cerca

Dominik Paris è oro mondiale in Super G

Ai Mondiali di Are, in Svezia, dopo l'argento di Sofia Goggia, arriva la prima vittoria dell'Italia. La conquista il carabiniere di Merano. Quarto Christof Innerhofer

6 Febbraio 2019 alle 14:08

Nove centesimi bastano. Nove centesimi in meno dell’austriaco Vincent Kriechmayr e del francese Johan Clarey, quelli giusti per conquistare l'oro mondiale, il primo di una carriera già eccezionale. Dominik Paris ha vinto il Super G ai Mondiali di sci alpino a Are, Svezia. "E' stato molto difficile. Con questa visibilità, con queste onde è stata una guerra: si vedeva zero per terra con questa luce piatta. In qualche modo sono riuscito a mollare comunque. Si vede che tutti fanno fatica", ha detto a fine gara.

 

La felicità del meranese va a pari passo con il rammarico di Christof Innerhofer, quarto e giù dal podio dopo un errore veniale che ha rovinato una prova che poteva essere anche per lui medagliata.

 

Buona la prova anche del ventottenne Mattia Casse. Il piemontese ha concluso ottavo con il tempo di 1'24"70.

 

Il successo di Paris interrompe così il periodo nero dei nostri uomini ai Mondiali di sci alpino. Era da Garmisch 2011 che un azzurro non era salito sul gradino più alto del podio, ossia dal Super G perfetto di Christof Innerhofer. Le ultime medaglie invece erano state conquistate nell'edizione 2013 a Schladming, quando lo stesso Paris e Manfred Mölgg erano riusciti a conquistare rispettivamente l'argento nella discesa e il bronzo nello slalom gigante.

Giovanni Battistuzzi

Giovanni Battistuzzi

Al Foglio dal 2014. Nato il 5 gennaio, nel giorno più freddo del secolo scorso, lì dove la pianura incontra il Prosecco. Veneto. Ciclista urbano. Pantaniano. Milanista. Scrivo di sport, ciclismo soprattutto. In libreria trovate Girodiruota, che è il nome anche del mio blog

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi