La tragedia in Puglia e l'ira di Carlo Verdelli

Carlo Verdelli, direttore editoriale dell’informazione Rai, ieri, a dispetto del cognome, era particolarmente nero.
La tragedia in Puglia e l'ira di Carlo Verdelli

Carlo Verdelli e Antonio Campo Dall'Orto (foto LaPresse)

Carlo Verdelli, direttore editoriale dell’informazione Rai, ieri, a dispetto del cognome, era particolarmente nero. Letti i giornali, ed in particolare quelli che davano conto degli attacchi del mondo politico, capitanati dal prode Michele Anzaldi, indirizzati alla Rai per aver seguito con grosso ritardo la tragedia ferroviaria pugliese, sarebbe letteralmente esploso. “Quello che dicono è falso, il nostro intervento é stato tempestivo ed efficace e le nostre immagini hanno fatto il giro del mondo. Se i giornali ci descrivono così significa che questa azienda non sa raccontare e spiegare ciò che fa”: così si sarebbe sfogato con i propri collaboratori puntando l’indice contro la struttura guidata da Giovanni Parapini  (direttore comunicazione e relazioni esterne della Rai). Fra i due pare non corra più buon sangue. E questo sembrerebbe solo l’inizio di uno scontro che potrebbe essere lungo e rischioso per l’azienda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi