cerca

L'ultimo ominide ancora in piedi

Un video traccia l'ascesa della specie Homo sapiens e la caduta dei nostri parenti più stretti

20 Dicembre 2018 alle 13:43

Attraverso il sequenziamento del genoma, ora sappiamo che gli scimpanzé sono i nostri parenti viventi più prossimi. Con loro condividiamo quasi il 99 per cento del nostro Dna. Ma nei circa 7 milioni di anni da quando i nostri antenati si sono separati dagli scimpanzé, l'Homo sapiens è coesistito insieme a un'ampia varietà di “cugini” più prossimi a noi di quanto lo siano le scimmie che popolano attualmente il pianeta Terra. Questo video dell'American Museum of Natural History traccia l'attuale migliore ipotesi dell'evoluzione umana secondo gli scienziati. Sulla linea temporale si possono vedere le varie specie di ominidi, sapere quando e dove vivevano, e capire come le estinzioni di specie e gli incroci abbiano portato l'Homo sapiens a diventare l'ultimo ominide sulla Terra. Eppure, a causa delle lacune nella cronologia e delle continue scoperte di nuovi fossili, sembra chiaro che per il momento abbiamo trovato solo alcuni frammenti del puzzle che rappresenta il nostro passato evolutivo. Abbiamo ancora molto da imparare sul nostro albero genealogico.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi