Larkin Poe (foto Timothy Norris/Getty Images for The Recording Academy) 

Preghiera

Prego che spunti anche in Italia un duo sudista come le Larkin Poe

Camillo Langone

Al posto di tanti rapper napoletani e salernitani inguardabili e inascoltabili, che anche il Mezzogiorno sia accarezzato da una canzone di luminoso orgoglio come “Southern comfort”

Preghiera di un sudista. Che spunti anche in Italia un duo sudista come le Larkin Poe spuntate nel Sud degli Stati Uniti: due gran belle ragazze, due sorelle cantanti e chitarriste cresciute in Georgia, residenti a Nashville, dedite al southern rock. Al posto di tanti rapper napoletani e salernitani inguardabili, inascoltabili, che oltre a pigiar tasti sui computer non sanno fare. Che anche il Sud Italia sia accarezzato da una canzone di luminoso orgoglio sudista come “Southern comfort”, musica certamente non rivoluzionaria e video leggermente cartolinesco ma i paesaggi da cartolina restano i più belli, ed ecco pertanto grandi spazi, grosse macchine a benzina su strade deserte, vacche su pascoli petrosi, vento, cavalli, cavallerizze... Un video che si poteva registrare fra Vulture e Pollino (Sweet home Alabama? No, sweet home Lucania). Che spunti un duo sudista, due ragazze sane e sorridenti, per dimenticare i rapper torvi e lagnosi, sporchi di tatuaggi fino in faccia, quelli che farfugliano canzoni intitolate “Chiagne” o in cui si dice “Mannaggia ‘o juorno ca’ te ‘ncuntraje / chi m’ho facette fa’ stu guaio” perché per costoro tutto è disgrazia, perfino l’amore (ho citato due canzoni in classifica adesso). Non pianga più il Sud, non si lamenti più il Sud: canti il southern comfort, la consolazione del vivere meridionale.

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).