Il primo asilo d'Italia (1828) a Cremona 

preghiera

Per Bassetti il ddl Zan "andrebbe corretto". Ma Sodoma insegna un'altra storia

Camillo Langone

Nella Bibbia, il Signore discriminò e commise violenza fino alla strage di peccatori. Ma alcuni cardinali sembrano dimenticarlo. Chissà se si ricordano almeno delle preghiere

Sempre passeggiando per Cremona scopro che nella strada oggi chiamata Via Palestro nacque, nel 1828, il primo asilo italiano (secondo la lapide, secondo Wikipedia è il secondo: dettagli). Era un asilo cattolico e vi si insegnavano le preghiere e mi commuovo pensando che un tempo la prima cosa che si insegnava ai bambini erano le preghiere. Chissà se oggi qualche anima buona insegna le preghiere ai bambini, mi chiedo. Perché le preghiere contengono nozioni fondamentali. L’Ave Maria informa che siamo peccatori e che siamo destinati a morire. Il Padre Nostro insegna che di Dio dev’essere fatta la volontà in cielo come in terra.

 

Naturalmente le preghiere sono indispensabili a ogni età. Anche a 79 anni,  l’età del cardinale Bassetti secondo il quale il ddl Zan “andrebbe corretto più che affossato”. Mentre la volontà di Dio riguardo una legge intitolata “Misure di contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale…” sembra proprio l’affossamento. Siccome a Sodoma discriminò e commise violenza fino alla strage: il primo omofobo della storia, nostro Padre.

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).