Il "Ratto delle figlie di Leucippo" di Pieter Paul Rubens

Pericoloso è il cuore

Camillo Langone

“Bada che il cuore è traditore. Tienilo chiuso con sette catenacci”

San Josemaría, diglielo tu che anche quello è amore. C'è una campagna sanvalentiniana della Polizia di stato intitolata “Questo non è amore”, sulle donne perseguitate da uomini ossessivi. Minacce, offese, botte: anche quello è amore perché Eros è un demone, lo scriveva già Platone. Poi lo scrivesti tu: “Bada che il cuore è traditore. Tienilo chiuso con sette catenacci”. E nel mezzo fra te e Platone lo disse Cristo: “Dal cuore provengono propositi malvagi e omicidi”. A essere pericoloso, potenzialmente violento, è dunque proprio l’amore romantico, la passione totale tanto esaltata dal cinema e dalla canzone. E che perciò troppe donne ciecamente agognano. Loro lo schifano un amore moderato, parziale, ragionevole, il loro narcisismo richiede spontaneità e sregolamento dei sensi. Poi si lamentano.

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).