Il caso

Meloni celebra i dieci anni di Fratelli d'Italia con una tre giorni di eventi a Roma

Simone Canettieri

La festa si svolgerà in Piazza del Popolo da giovedì 15 a sabato 17 dicembre. L'iniziativa terminerà con l'intervento della premier

Non sarà Atreju, ma sicuramente sarà la prima festa di Fratelli d'Italia al governo. Un film lungo due lustri: dalla traversata nel deserto con percentuali residuali all'approdo a Palazzo Chigi. 

Per i dieci anni della sua creatura politica, Giorgia Meloni ha deciso di fare le cose in grande. Appena tornata dal G20 di Bali ha subito sbloccato un affare che la stava molto a cuore. Con una circolare interna partita da Via della Scrofa, e visionata dal Foglio, ha annunciato tre giorni di eventi a piazza del Popolo, da giovedì 15 a sabato 17, per celebrare il partito nato dalla scissione dal Pdl nel 2012. 

"Iniziate ad avvisare dirigenti, iscritti e simpatizzanti affinché blocchino la propria agenda. Festeggeremo insieme il decennale del nostro partito in un contesto natalizio nel pieno centro di Roma. Nei prossimi giorni renderemo noto il programma dettagliato e gli orari degli appuntamenti. Nel frattempo, vi anticipiamo che parteciperanno tutti i nostri esponenti di governo e dirigenti apicali".  Giorgia Meloni chiuderà l'evento sabato 17, nel tardo pomeriggio.

L'evento si chiamerà "A 10 anni dalla nascita costruiamo l'Italia del futuro".

 

Di più su questi argomenti:
  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero (in cronaca e al politico). Prima ancora in Emilia Romagna come corrispondente (fra nascita del M5s e terremoto), a Firenze come redattore del Nuovo Corriere (alle prese tutte le mattine con cronaca nera e giudiziaria). Ha iniziato a Viterbo a 19 anni con il pattinaggio e il calcio minore, poi a 26 anni ha strappato la prima assunzione. Ha scritto per Oggi, Linkiesta, inserti di viaggi e gastronomia. Ha collaborato con RadioRai, ma anche con emittenti televisive e radiofoniche locali che non  pagavano mai. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.