Bologna, chiusura campagna elettorale Matteo Lepore in piazza Maggiore a ottobre 2021 (LaPresse) 

Il futuro del Pd

Schlein e Bonaccini, da alleati “diversi” a opzioni possibili per il dopo-voto?

Marianna Rizzini

Lei, uscita dal partito e poi tornata da esterna “a dare una mano” per sconfiggere le destre. Lui, il governatore dell’Emilia che durante il periodo del Covid dava, tra i primi, l’immagine di un’Italia che riusciva nonostante tutto a reagire. è l’uomo chiave e riferimento storico del partito

Di più su questi argomenti:
  • Marianna Rizzini
  • Marianna Rizzini è nata e cresciuta a Roma, tra il liceo Visconti e l'Università La Sapienza, assorbendo forse i tic di entrambi gli ambienti, ma più del Visconti che della Sapienza. Per fortuna l'hanno spedita per tempo a Milano, anche se poi è tornata indietro. Lavora al Foglio dai primi anni del Millennio e scrive per lo più ritratti di personaggi politici o articoli su sinistre sinistrate, Cinque Stelle e populisti del web, ma può capitare la paginata che non ti aspetti (strani individui, perfetti sconosciuti, storie improbabili, robot, film, cartoni animati). E' nata in una famiglia pazza, ma con il senno di poi neanche tanto. Vive a Trastevere, è mamma di Tea, esce volentieri, non è un asso dei fornelli.