mash up

Tutte le volte che Renzi ha imitato Berlusconi

Enrico Cicchetti

Ospite all'Aria che tira il leader di Italia viva fa il verso al presidente di Forza Italia. Dal 1996 a oggi, è un suo cavallo di battaglia

È un po' come "Essere o non essere": lo dici e sei subito Amleto. A chi vuole imitare Silvio Berlusconi basta quel "Mi consenta” con le esse strascicate per entrare nel personaggio. Matteo Renzi lo sa bene: l'imitazione del Cav. è uno dei suoi cavalli di battaglia, quando vuole fare lo spiritoso. Anche ieri, ospite dell’Aria che Tira su La7, ha risposto così a Myrta Merlino che gli chiedeva conto dei rumor su una eventuale nomina del presidente di Forza Italia al Quirinale. Ma fare il verso a Berlusconi è un must del leader di Italia Viva. Ha iniziato nel 1996, appena due anni dopo la "discesa in campo". Era stata Striscia la Notizia a scovare un video inedito di un giovanissimo Renzi in versione attore parrocchiale, già allora impegnato nell’imitazione del Cav.

Di più su questi argomenti:
  • Enrico Cicchetti
  • Nato nelle terre di Virgilio in un afoso settembre del 1987, cerca refrigerio in quelle di Enea. Al Foglio dal 2016