Il personaggio

Panico a Palazzo Chigi. Conte: "Siamo in un cul de sac: responsabili o voto, vero?"

La via stretta dell'avvocato del popolo. Costretto a brancolare tra le incertezze e le mosse degli alleati

Simone Canettieri

Il premier non trova i costruttori e teme di andare sotto sulla relazione di Bonafede. Ribadisce "mai più con Renzi", ma teme che gli agguati del Pd e soprattutto dei peones del M5s. 

Di più su questi argomenti:
  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero, prima ancora Parma, Firenze e Viterbo, dove iniziò a 19 anni con un pezzo sul pattinaggio artistico. Ama i giornali, e soprattutto le notizie. Molto meno le bio. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.