Meritocrazia

Dai loro frutti li riconoscerete. José Manuel Barroso, già ministro e primo ministro in Portogallo, dopo la presidenza della Commissione europea passa al soldo della Goldman Sachs.

13 Luglio 2016 alle 06:21

Meritocrazia

Tony Blair (foto LaPresse)

Dai loro frutti li riconoscerete. José Manuel Barroso, già ministro e primo ministro in Portogallo, dopo la presidenza della Commissione europea passa al soldo della Goldman Sachs. Tony Blair, già primo ministro in Gran Bretagna e riformatore del Labour, passa fra l’altro al soldo del padrone del Kazakistan, Nursultan Nazarbayev. Gerhard Schroeder, già cancelliere tedesco, passa al soldo della russa Gazprom. E così via. Meritocrazia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi