cerca

Il Leone non si doma

Intesa Sanpaolo rinuncia a Generali. Salta il progetto di creare un campione nazionale bancario-assicurativo. È andata così

27 Febbraio 2017 alle 09:42

Il Leone non si doma

Il palazzo delle Assicurazioni Generali a Praga nei primi anni del Novecento, quando per alcuni mesi vi lavorò anche Franz Kafka

Il grande gioco s’è chiuso. Poteva essere davvero grande, addirittura il più grande da dieci anni a questa parte. Doveva diventare un segnale di ripresa che viene dalla demonizzata finanza e dalle esauste banche, un gettare il cuore oltre la malìa della depressione che attanaglia gli italiani e li spinge verso il pozzo nero del declino. La crusca del diavolo si trasformava in speranza, il denaro riprendeva a circolare, il cervello collettivo del capitale (con licenza di Toni Negri e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Stefano Cingolani

Nato nel bel mezzo del secolo scorso a Recanati, è tornato alla luce in seguito a recenti scavi. Dopo tanto girovagare per giornali (L’Unità, Il Mondo, Corriere della sera, Il Riformista) e città (Milano, New York, Parigi), in cerca di stimoli e affetti, ha trovato al Foglio il rifugio agognato. Ha scritto “Le grandi famiglie del capitalismo italiano” e “Guerre di mercato”. Sopraffatto dalla colpa per non essere riuscito ad assicurare un futuro certo alla figlia maggiore e per non fare i compiti con quella minore, passa il tempo tra l’impero romano-cristiano e la terza globalizzazione (prima o poi riuscirà a spiegare entrambi?). Va al mare sul Baltico, ma vorrebbe essere sul Patna con Lord Jim o a Long Island con Jay Gatsby.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi