La fabbrica degli ospiti tv

In televisione ci sono le star e ci sono loro, manodopera per talk-show, reality, talent. Ecco i registi occulti

La fabbrica degli ospiti tv

Andrea Pinketts, Selvaggia Lucarelli, Platinette e Maria Venturi, ospiti in studio durante la trasmissione “L’isola dei famosi” (foto LaPresse)

Seduto sul divano, scrutando le straripanti domeniche televisive dell’Italia degli anni Ottanta, Beniamino Placido fissava la nascita di un fenomeno inedito: “Viviamo vite modeste, chiuse, anonime, ma se riusciamo a farci invitare a ‘Punto 7’, a ‘Buona Domenica’ o a ‘Domenica in’ per cinque minuti la nostra popolarità è assicurata”. Il quarto d’ora warholiano era già un lusso. Un arco di tempo incapace di contenere la crescente domanda di visibilità della gente comune, il desiderio di partecipazione ai talk, la...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi