cerca

Frida dei ritratti

Kahlo, la pittrice che abitava nei suoi quadri e sembrava una dea azteca. La femminilità ferita e l’ostensione del corpo ne hanno fatto un’icona pop. Una mostra a Bologna

23 Gennaio 2017 alle 14:35

Frida dei ritratti

Frida Kahlo, “L’amoroso abbraccio dell’universo, la terra (Messico), io, Diego e il signor Xolotl”, 1949. In mostra con altre opere della Collezione Gelman a Bologna fino al 26 marzo

Una dea azteca. Così apparve a Carlos Fuentes che la vide alla prima del Parsifal di Wagner a Città del Messico. Era appena iniziata l’ouverture quando un fremito di stupore dal fondo del teatro zittì l’orchestra e tutti si voltarono verso i palchi per guardare l’ingresso in sala di Frida Kahlo e Diego Rivera. In abito vistosamente colorato e con monili tintinnanti che le davano una sonorità regale, lei era una visione potenziata dalla consapevolezza comune che tessuti e gioielli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Annamaria Guadagni

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi