cerca

Fatti, commenti, appuntamenti del giorno presi dal taccuino di Mario Sechi

Tutto quello che c'è da sapere sugli attentati a Bruxelles

I giornali sono invecchiati in un lampo quando stamattina poco dopo le 8 due esplosioni hanno scosso l’aeroporto di Bruxelles e poco dopo alcune stazioni della metropolitana. Quarantotto ore dopo la cattura di Salah Abdeslam, gli attentati. Gli esperti ora si chiedono: sono una risposta all’arresto di Abdeslam?

22 Marzo 2016 alle 11:28

Tutto quello che c'è da sapere sugli attentati a Bruxelles
San Basilio, sacerdote e martire.

 

Good morning, Bruxelles. I giornali sono invecchiati in un lampo quando stamattina poco dopo le 8 due esplosioni hanno scosso l’aeroporto di Bruxelles e poco dopo alcune stazioni della metropolitana. List va in real time. La lunga guerra continua e finché non sarà trattata come tale, la perderemo. Quarantotto ore dopo la cattura di Salah Abdeslam, gli attentati. Gli esperti ora si chiedono: sono una risposta all’arresto di Abdeslam?

 

Bilancio delle vittime alle ore 10:37, via Guardian: i morti finora sono 23 (13 nell’attacco all’aeroporto e 10 nella metropolitana).

 

Il primo obiettivo, l’aeroporto. Resterà chiuso fino alle 6 di domani mattina. Tutti i voli sono bloccati. Nessun volo Alitalia era a Bruxelles stamattina. Chiusa la metropolitana, chiusa la stazione ferroviaria.

 

 

Intelligence sapeva ma… Via Agi: “Lunedì l'intelligence belga aveva allertato le autorità di Bruxelles di un attacco terroristico imminente: non aveva però saputo dare con precisione il luogo, la data e le modalità dell'operazione. Lo riferisce BFM tv”. Bruxelles (e in particolare il suo aeroporto e tutti i centri di trasporto) avrebbero dovuto essere il luogo più sorvegliato del mondo dopo l’arresto di Salah Abdeslam.

 

Morti italiani. Finora non sono state segnalate vittime italiane. L'ambasciatore in Belgio, Vincenzo Grassi: "Le autorità belghe non ci hanno comunicato vittime italiane. Stiamo cercando di capire se ci siano eventuali connazionali coinvolti".

 

Allarme in tutte le capitali europee. Parigi, Londra, Madrid, Roma hanno elevato le misure di sicurezza. Elevati tutti i controlli negli aeroporti di Parigi, Francoforte, Roma e Milano.

 

Riunione straordinaria con Renzi al Viminale. Il premier Matteo Renzi presiederà alle 15, il Comitato Nazionale Sicurezza al ministero dell’Interno.

 

Belgio e Francia divisi. Sul contrasto al terrorismo. Differenze culturali e miopia politica. Quando torneranno alla realtà?

 

Belgio fucina di terroristi. Il ministro degli Interni del Belgio, Jan Jambon fa il quadro: fino a un anno e mezzo fa il Belgio esportava almeno 15 foreign fighters al mese verso Siria e Iraq. Oggi sarebbero 5 al mese. Una fabbrica di jihadismo nel cuore dell’Europa, a un passo dalle istituzioni dell’Unione. Via Cnn.

 

Indagini in corso sul network dei terroristi in Belgio. Una galassia. I numeri del procuratore belga Frederic Van Leeuw: 315 casi investigati l’anno scorso, di cui 60 nell’ultimo anno. Via AP.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi