cerca

Fatti, commenti, appuntamenti del giorno presi dal taccuino di Mario Sechi

La lavagna di Renzi arriva a Montecitorio

Alla Camera inzia la discussione sulla riforma della scuola. Si chiude entro il 20 maggio. Wind e 3 verso la fusione, un affare da 6,5 miliardi di euro. E poi il quadro di Picasso, simbolo dell'enorme diguaglianza tra ricchi e poveri. Fatti, commenti, appuntamenti del giorno presi dal taccuino di Mario Sechi

14 Maggio 2015 alle 10:12

La lavagna di Renzi arriva a Montecitorio

Matteo Renzi presenta in un video la riforma della scuola

Giovedì 14 maggio. San Mattia, festa di san Mattia, apostolo, che seguì il Signore Gesù dal battesimo di Giovanni fino al giorno in cui Cristo fu assunto in cielo.

 

Titoli. Grande è la confusione sotto il cielo. Ambiente ideale per fare giornali meno banali e uguali. E infatti l’impaginato oggi è se non migliore almeno più vario. Cominciamo dal bollettino fontanizzato, Il Corriere della Sera: “Pronto il decreto sulle pensioni”. E’ notizia, vediamo quando s’avvera. Anche perché Il Messaggero – solitamente bene informato sul tema Portafogli & Ministeri – titola così: “Pensioni, spunta l’ipotesi rinvio”. Repubblica è in versione Born to Kill: “Azione militare anti-scafisti”. La Stampa solca il Mediterraneo con calma piemontese: “Migranti, navi contro i trafficanti”. E il Trio? Ah, fantastico, varietà. Libero: “Le Province costano come prima”. Il Giornale: “Porte aperte agli immigrati”. Il Fatto Quotidiano: “De Luca insulta Saviano: Dice sciocchezze, non prendo lezioni da lui”. Che lettura, come ai tempi dell’Ovomaltina al risveglio.

 

Lavagna a Montecitorio. La riforma della Scuola arriva in aula alla Camera. Dopo la lezione di Matteo di ieri, attendiamo grandi performance anche in aula. Voto finale previsto entro il 20 maggio. In bocca al lupo agli studenti.

 

La miglior Difesa. Come saranno le forze armate italiane del futuro? Il ministro della Difesa Roberta Pinotti va di fronte alle commissioni Esteri e Difesa per illustrare il Libro Bianco. (ore 14,30)

 

E le tasse sul digitale? Indaga la commissione Finanze, oggi ci sarà l’audizione dei rappresentanti di Confindustria radio-tv (ore 13,30)

 

Andate e semplificatevi. Il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia davanti alla Commissione per la semplificazione parla dello stato di attuazione dell'Agenda per la semplificazione (ore 8,15). #semprecomplicato

 

Telefoni fusi. VimpelCom e Hutchison Whampoa sono in trattativa per la fusione delle loro attività in Italia. Cosa significa? Che Wind e 3G potrebbero diventare un unico soggetto. In questo modo gli operatori mobili passerebbero da quattro a tre. Parliamo di un accordo che ha sul tavolo 30 milioni di clienti e 6,5 miliardi di euro. Chi guiderà la corsa? Sono due i nomi: Maximo Ibarra e Vincenzo Novari. Ma quest’ultimo potrebbe fare un salto in un altro settore industriale, quello della tv.

 

Ouch! Rinviateci la rata. Il ministro delle Finanze greco, Yanis Varoufakis, ha chiesto il rinvio dei rimborsi sui prestiti della Bce in scadenza a luglio e agosto. La Grecia, Mamma mia.

 

 

Draghi al Fondo Monetario. E’ nel pieno del sirtaki contabile che oggi Il presidente della Bce interverrà al Fondo Monetario sul tema del coordinamento delle banche centrali. Questa è l’agenda:

 

 

Draghi arriva negli Stati Uniti proprio nel momento in cui potrebbe esserci una frenata brusca dell’economia. Il calo forte del primo trimestre 2015 – uno scarso +0,2 per cento – è stato seguito dai dati sul commercio al dettaglio che non sono incoraggianti e le stime degli analisti per la produzione del secondo trimestre sono state tagliate e oscillano tra +0,8 per cento e +1 per cento. In questo scenario, gli squilli di tromba, da qualunque parte provengano, sono fuori luogo.

 

Salone del Libro. Apre oggi, c’è il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 

E’ finita Lisbon Story. Il presidente del Senato Pietro Grasso è tornato in Italia dopo l’epica trasferta in Portogallo. Rientro di enorme importanza. Ecco l’agenda del giorno: convegno in occasione dell'anniversario dell'entrata dell'Italia nella Grande Guerra (Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani) (ore 9); presentazione del libro "Enciclopedia delle mafie" (Sala Koch, Palazzo Madama) (ore 15,30).

 

L’arte dei ricchi.  Christie’s ha venduto in una settimana un miliardo di dollari di opere d’arte. Un record assoluto in uno spazio di tempo così breve. Due aste e oplà il gioco è fatto. Sotheby’s non è da meno: ha incassato 379 milioni in un’asta sugli impressionisti martedì scorso.

 

 

Donne di Algeri, di Pablo Picasso, è stato venduto da Christie's a New York per 179 milioni di dollari. Bene? No, la concentrazione di ricchezza anche nel mercato dell’arte è totale.

 

Potenza dell’hamburger. Tenete d’occhio Shake Shack, confeziona degli ottimi hamburger (anche bio), è quotata in borsa e i risultati sono eccellenti: i ricavi sono cresciuti del 56 per cento. Cominciarono con gli ambulanti che vendevano hot dog agli angoli delle strade. Oggi è un’impresa da American Dream.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi