Il pol. corr. è diventato una censura

La repressione in America ha aiutato Trump scrive il Financial Times (6/2) 

6

09/03/2020

Quando mi sono trasferito in un’università americana nel 1993 (ma sembra martedì scorso) avevo la predisposizione britannica a deridere la serietà degli americani”, scrive Simon Kuper sul Financial Times: “All’epoca cercavo degli esempi assurdi di una nuova moda chiamata ‘politicamente corretto’ (PC). Sorprendente, ho scoperto che mi piaceva il PC americano. I miei amici statunitensi erano divertenti e non facevano delle battute etniche o sessiste per apparire ironici. Il politicamente corretto si è evoluto sia in Gran Bretagna che negli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.