Ripartire da Ostia

Reporter:

Gianluca De Rosa

10

05/03/2020

Roma. Un territorio e un metodo. Per la sua ricandidatura Virginia Raggi riparte da queste due cose. Da Ostia e da una demolizione. Non una villetta abusiva, come quelle dei Casamonica, smantellate con gran vanto al Quadraro e ad Anagnina, ma comunque un manufatto illegale. Uno stabilimento di legno in stato di abbandono, pieno di monnezza e siringhe. Buttare giù, a Virginia Raggi, riesce assai meglio che costruire. E quindi eccola di nuovo sulla ruspa. Non quella leghista di Salvini,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.