Linea e processo

Reporter:

Valerio Valentini

1

13/02/2020

Roma. A vederla con gli occhi di Giancarlo Giorgetti, il problema sta anzitutto nell’ipercinesia: “Ora Matteo dovrà fermarsi e riflettere”, dice lo stratega leghista del suo segretario, sfogandosi col forzista Paolo Romani, che al Senato organizza la pattuglia dei centristi responsabili. Ma più che di una pausa di riflessione, ciò di cui Salvini ha bisogno, secondo Giorgetti, è “cambiare schema”, e cioè abbandonare il paradigma dell’uno contro tutti. Al che a Stefano Candiani, che di questa strategia è stato uno...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.