Poker sulla testa di Fofò

Salvatore Merlo

Reporter:

Salvatore Merlo

1

11/02/2020

Roma. “Perché privare le patrie discoteche del talento di Dj Fofò? Restituiamolo alle sue vere inclinazioni”. Alle cinque del pomeriggio Matteo Renzi ha già deciso, ancora prima di riunire i gruppi parlamentari di Italia viva. E a chi lo va a trovare comunica, con aria di sfida irridente, che la mozione di sfiducia individuale nei confronti di Alfonso Bonafede, ovvero Dj Fofò, ministro della Giustizia, è pronta. E’ scritta. Potrebbe essere consegnata già stamattina al Senato. “Vogliono giocare a poker...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.