Cartellone

8

05/02/2020

di Luca Fiore Il tema è questo: come possono due universi paralleli, la Venezia e la Milano del Cinquecento (Longhi docet), incrociarsi nell’animo e nell’opera di uno stesso artista? L’anello di congiunzione tra i due mondi qui si chiama Simone Peterzano, che si trovò, per uno strano destino, a essere – in una sola vita – allievo di Tiziano e maestro di Caravaggio. Non superò il maestro e fu superato dall’allievo. Chi avrebbe retto il doppio confronto? A Bergamo la...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.