Il futuro del governo passa anche da una pazza idea di doppio forno di Renzi

Oltre lo schema prescrizione

Reporter:

Valerio Valentini

1

30/01/2020

Roma. Talvolta anche i piccoli indizi indicano l’inizio di un percorso. “E’ chiaro che la nomina di Ernesto Maria Ruffini all’Agenzia delle entrate è un regalo a Matteo Renzi”, dice, nella buvette di Montecitorio, Giorgio Mulè. Il quale, di primo mattino, ha strabuzzato gli occhi nel leggere l’intervista in cui il suo collega di Forza Italia Renato Brunetta lancia l’idea di un governo di centrodestra col sostegno di Italia viva. “Una iniziativa personale”, si schermisce Mulè. E sembrerà strano, ma...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.