Piccola Posta

2

29/01/2020

Maschi, abbiamo immaginato femmine le nostre case, dalla madre terra in giù. Femmine proverbiali i continenti – come nei calendarietti illustrati: la donna a vent’anni è come l’Africa, inesplorata… Femmine le nazioni e le patrie, madri o spose o sorelle spogliate e violate e spasimanti nell’attesa del guerriero redentore. Femmine, soprattutto, le città. Le trattiamo come trattiamo e maltrattiamo le donne, le nostre o quelle d’altri o “di tutti”, con ancor meno riguardo: di volta in volta amata e rinnegata,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.