Un Foglio internazionale

6

27/01/2020

Al funerale dell’ex premier laburista Clement Attlee nel novembre del 1967 è stato suonato un adattamento musicale di una poesia di Cecil Spring Rice”, scrive Philip Collins, ex speechwriter di Tony Blair, sul Times: “‘I Vow To Thee, My Country’ è il degno testamento del maggiore Attlee, il veterano di Gallipoli che si avvicina allo stereotipo del patriota inglese di inizio Novecento”. Collins loda la saggezza della working class britannica, che ha votato in massa contro Jeremy Corbyn nelle elezioni...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.