Il divieto di fumo all’aperto, un atto di sopraffazione

4

20/01/2020

Ecco, sarei in imbarazzo a dover spiegare che la boccata di fumo all’aria aperta non ammazza il bambino, non ferisce i diritti di una donna incinta, non urta le convenzioni e le buone maniere, non è un attentato alla salute pubblica, non ha niente di volgare, per non dire di osceno o di turpe, è un atto innocente, e si può anche perpetrare, neanche fosse un crimine, con spegnimento finale della cicca in appositi bidoni, che però mancano. Ora, proibirlo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.