La Corte respinge il referendum leghista, ma Salvini non dispera

Franceschini e il proporzionale

Salvatore Merlo

Reporter:

Salvatore Merlo

1

17/01/2020

Roma. “Se la Corte dovesse giudicare ammissibile il referendum noi tiriamo dritto, e approviamo comunque la legge proporzionale che abbiamo già incardinato”. Da una settimana Dario Franceschini diceva a chiunque, all’incirca, queste parole, anche al segretario del Pd Nicola Zingaretti che le ripeteva come fossero sue. Insomma entrambi dichiaravano, più o meno, di voler tirare dritto senza curarsi della decisione dei giudici costituzionali e del referendum popolare. Ovviamente, si trattava di spin, una mezza recita, un messaggio in codice da...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.