Argini al nazionalismo

1

17/01/2020

L a decisione della Corte costituzionale di bocciare la proposta farlocca di referendum maggioritario richiesto da otto consigli regionali teleguidati dalla Lega ha come primo effetto plastico quello di dare una spinta decisiva a un processo politico che con la spada di Damocle del referendum sarebbe stato più difficile rispetto a come si presenta oggi. Il processo a cui facciamo riferimento è quello legato al percorso della nuova legge elettorale e la possibilità che il Parlamento possa dotarsi in tempi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.