Mondi che scompaiono e altri che sembrano scritti da un profeta biblico

2

15/01/2020

C he i romanzi distopici avessero stancato, lo si diceva già un paio di anni fa, quando sembrava che non uscisse altro, e ben presto sono venuti a noia anche i cugini di primo grado, quelli post-apocalittici. C’entra forse il raggiungimento delle distopie da parte di una realtà che pare mettercela tutta anche per arrivare al post-apocalittico; ma sbaglierebbe chi, a una legittima ripulsa per nuovi romanzi di questo tipo, affiancasse anche un rifiuto di quelli già in esistenza. Sono...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.