60 giorni all’Iran sul nucleare

I paesi europei dicono a Teheran di rispettare l’accordo. Altrimenti sanzioni

3

15/01/2020

Francia, Germania e Regno Unito hanno formalmente accusato la Repubblica islamica d’Iran di non rispettare l’accordo sul nucleare del 2015: è il primo passo verso la reintroduzione di sanzioni da parte delle Nazioni Unite. I tre paesi europei hanno deciso di attivare il meccanismo che concede all’Iran 60 giorni per tornare al rispetto delle regole presenti nell’accordo (il suo nome è Dispute Resolution Mechanism): se Teheran non dovesse accettare, ritornerebbero in vigore alcune sanzioni che erano state congelate nel 2015,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.