Il buco nero nel mappamondo del Papa

Francesco parla di tutto con i diplomatici tranne che di Cina e Hong Kong

3

10/01/2020

Il primo commento che, a caldo, si potrebbe fare dopo aver letto e ascoltato il lungo discorso del Papa al Corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede, è se questo importantissimo appuntamento d’inizio anno – è uno degli interventi più attesi – abbia ancora un senso. Francesco ha passato in rassegna crisi grandi e piccole che hanno interessato (o interessano tuttora) varie parti del mondo, dall’America latina all’Africa – deprecando gli “episodi di violenza contro persone innocenti, tra cui tanti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.