La vera manovra è l’affidabilità in più

Come non sprecare un tesoretto da 900 milioni guadagnati con l’europeismo

3

08/01/2020

I conti pubblici dell’Italia hanno cominciato a beneficiare della riduzione dello spread sovrano già nel terzo trimestre del 2019 quando c’è stata la staffetta tra il Conte uno e il Bisconte. Infatti, secondo gli ultimi dati dell’Istat, il rapporto tra deficit e prodotto interno lordo registrato nel periodo che va da luglio a settembre dello scorso anno è stato pari all’1,8 per cento, livello invariato rispetto allo stesso periodo del 2018. L’incidenza del deficit, spiega l’Istat, è rimasta stabile poiché...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.