Due idee per cambiare l’italia

Rilanciare la produttività abbassando subito il carico fiscale su chi lavora e riformando l’Irpef. Spunti per lasciarsi alle spalle i due tabù che tengono in ostaggio il nostro paese

7

08/01/2020

P rendiamo per buona l’analisi che Luca Ricolfi fa nel suo ultimo libro “La società signorile di massa” (La Nave di Teseo) in cui spiega, tra le altre cose, come in Italia il combinato disposto di ricchezza accumulata, alte percentuali di inoccupati e giovani NEET (“Neither in Employment nor in Education or Training”), scarsa natalità e rapido invecchiamento della popolazione, porti a una condizione di apparente benessere generalizzato sostanzialmente dovuta alla presenza di immigrati sottopagati e alle attese di eredità di una parte...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.