I calcoli di Mosca

Reporter:

Micol Flammini

4

07/01/2020

Roma. Prima la telefonata con Emmanuel Macron che, all’indomani dell’uccisione di Qassem Suleimani, ha sentito Vladimir Putin per chiarire quali potrebbero essere i futuri rischi per la regione. Poi l’annuncio dell’arrivo di Angela Merkel al Cremlino previsto per l’11 gennaio per parlare di medio oriente. Certo, a invitarla è stato il presidente russo ma, vista la situazione, la cancelliera tedesca ha risposto in modo rapido e affermativo, forse sperando che Putin eviterà questa volta di accoglierla con i suoi cani,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.