Una battaglia tra salari europei

Si discuta di retribuzione minima, ma meglio non imporre una taglia uguale per tutti

3

03/01/2020

La nuova questione che potrebbe far emergere le diversità in Europa, tra nord e sud e soprattutto tra est e ovest, è la possibilità di introdurre un salario minimo europeo che priverebbe i paesi di stabilire come regolare il sistema retributivo secondo i propri bisogni. A volerlo, con forza, era stato Frans Timmermans che mentre si affaccendava per diventare presidente della Commissione europea, senza riuscirci, aveva anche proposto che in tutti gli stati membri venisse imposto un salario minimo equivalente...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.