Signori ma non troppo

La società di massa descritta da Luca Ricolfi è sì signorile, ma anche disperata. Viviamo oltre le nostre possibilità con l’angoscia di un’imminente bancarotta

6

03/01/2020

U ltimamente tra persone politicamente impegnate va di moda l’invito a verificare di quali e quanti privilegi si gode: moda importata dal mondo universitario americano, dove la secolare egemonia del maschio bianco, il più privilegiato di tutti, è stata messa a dura prova da sedute di autocoscienza e seminari sul cinema queer antillese. Eppure nel momento in cui arriva qualcuno che dei nostri privilegi davvero ci parla, che li documenta con dati e numeri, allora d’un tratto si alzano gli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.