Preghiera

2

27/12/2019

Al limite tra Occidente e Oriente, tra Roma e Bisanzio, tra Padanìa e Levante, tra terra e mare, tra pianura e spiaggia, tra l’asfalto e la duna, tra Dante e Rondoni, tra Byron e Pasolini, tra mosaico e sale, siede Ravenna. Io l’altro giorno ci ho camminato intabarrato e non ho mai visto tanti tabarri, nemmeno in città ben più fredde. Non ho mai visto un ristorante come il Millelire dove ho mangiato fra esaltanti mosaici novecenteschi, bevendo l’Albana in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.