Nel ’93 facevo trash tv con Mozart. Non era antipolitica

4

16/12/2019

Io facevo trash tv, e uscivo grottesco da un secchio della spazzatura, ma cantando Mozart, l’aria iniziale di Leporello. Vabbè. Lo storico ricorda il secchio e trascura il canto che lo spiegava e assurdizzava, vabbè. Poi esagera. “Antipolitica” è il suo bollo, e assimila, come dicevo, una trasmissione in totale controtendenza, che era cornice del tramonto doloroso e facinoroso della Prima Repubblica e dei partiti, che era una specie di confessionale triste, e a volte surreale, per i suoi capi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.