12 dicembre

2

13/12/2019

“I tentativi sanguinari di sottrarre al popolo la sua sovranità sono falliti”. A ripeterla, la frase ha il ritmo quasi di un bollettino di guerra. Un bollettino di vittoria, ma non di trionfo. Il riassunto di cinquant’anni, consapevole di tutto il sangue, il dolore e anche la giustizia negata che sono costati, affinché fallisse quel tentativo: “Un attacco forsennato contro la nostra convivenza civile prima ancora che contro l’ordinamento stesso della Repubblica”. Sono le parole di Sergio Mattarella, poco dopo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.