Lo spazio ha 5 stelle

Giulia Pompili

Reporter:

Giulia Pompili

1

11/12/2019

Roma. Sulla scrivania del ministro dell’Istruzione e della ricerca Lorenzo Fioramonti in questi giorni è fermo un dossier. Si tratta della nomina del presidente di un istituto di ricerca piccolo, in confronto ad altri, ma molto, molto strategico. Il mandato di Nicolò D’Amico alla guida dell’Istituto nazionale di Astrofisica (Inaf) è infatti scaduto il 16 ottobre, ed è stato già prorogato di 45 giorni. Il decreto per la nomina del suo successore sarebbe dovuto arrivare agli inizi di dicembre, ma...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.