L’Italia fa l’Eurexit dai diritti umani

Il nostro paese si schiera contro le sanzioni europee a satrapi e oligarchi

3

11/12/2019

Sergei Magnitsky morì in un carcere russo a 37 anni dopo avere denunciato una frode fiscale a carattere globale che coinvolgeva magistrati, ispettori del fisco, banchieri e organizzazioni criminali russe. A seguito della sua morte, una campagna politica portò, nel 2012, all’approvazione del Magnitsky Act, una legge americana finalizzata a sanzionare i responsabili della sua morte. Nel 2016 gli Stati Uniti approvarono il Global Magnitsky Human Rights Accountability Act, una delle leggi più temute dai dittatori e dai violatori seriali...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.