Quel Verdi parigino

Il compositore odiava la capitale francese ma le regalò “Les vêpres siciliennes”. Questa sera il debutto all’Opera di Roma, con tutte le forze del teatro in campo

Reporter:

Marina Valensise

7

10/12/2019

S tasera s’apre alla grande la stagione del Teatro dell’Opera di Roma. Il direttore musicale Daniele Gatti ha scelto “Les Vêpres siciliennes”, un kolossal di Giuseppe Verdi, nell’originale francese su libretto di Eugène Scribe. Composta per l’Esposizione universale del 1855, è un’opera in cinque atti, con balletti, cori, grandi effetti scenografici secondo la tradizione del Grand Opéra. Una bella sfida per l’istituzione che negli ultimi sei anni ha raddoppiato gli incassi fino a 15 milioni, senza aumentare il prezzo dei...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.