Perché Di Maio non si decide a dare le deleghe al ministero degli Esteri

Reporter:

Francesco Maselli

3

10/12/2019

Roma. Luigi Di Maio è ministro degli Esteri dal 5 settembre 2019, e il suo primo atto politico, peraltro molto apprezzato alla Farnesina, è stato trasferire al suo nuovo ministero la competenza per il commercio estero, fino a quel momento allo Sviluppo economico. Gran risultato, ma seguito da pochi fatti. Di Maio, come molti altri ministri, non ha ancora assegnato le deleghe ai suoi sottosegretari, benché queste fossero già state decise quando fu siglato l’accordo sulla composizione del governo. Il...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.