L’europeismo non è un algoritmo

Sul Mes il M5s dimostra che la svolta europeista era una mezza bufala

3

03/12/2019

Lo stato di confusione del M5s lo si percepisce nello zelo con cui Rocco Casalino, portavoce del premier, s’aggira per il Transatlantico interrogando non solo il ministro Alfonso Bonafede, ma i semplici deputati, per chiedere un responso: “Allora, che ve ne pare del discorso di Conte? Sto registrando pareri discordanti, al riguardo”. Et pour cause, visto che subito dopo l’intervento del presidente del Consiglio che parlava del Mes come di uno strumento utile al nostro paese ed elogiava le modifiche...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.