Un voto per Hong Kong

2

27/11/2019

Roma. L’avvicinamento del Movimento cinque stelle alle posizioni cinesi ha reso complicato capire la posizione dell’Italia su alcuni temi che riguardano la politica internazionale. Mentre Beppe Grillo incontrava a Roma l’ambasciatore cinese per ben due volte, spiegando il suo interesse con la promozione del pesto genovese in Cina, l’amministrazione speciale di Hong Kong andava al voto e i cittadini smentivano la narrazione di Pechino che vuole i manifestanti divisi sulla questione dell’autonomia. Alle elezioni distrettuali di domenica i partiti pro-democrazia...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.