Piccola Posta

2

26/11/2019

Sto faticosamente esumando vecchie corrispondenze, di galera o giù di lì, spesso nemmeno aperte. Per esempio, in un momento in cui non ero in grado di leggerla, una lettera da Genova, 20 novembre 2005, dall’avvocato Giovanni R. “Carissimo signor A.S., vorrei brevemente raccontarle di Raffaele, fuorilegge per due metri. Costui, a settant’anni compiuti, mentre si trovava agli arresti domiciliari accompagnava fino all’uscio di casa, un’abitazione monofamiliare sita in Arquata, l’ispettore di Polizia, amico di famiglia, che era andato a fargli...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.