Così Salvini trasforma il nord nella “bad company” della Lega

3

26/11/2019

Roma. C’è chi dice che è solo un modo, neanche troppo nascosto, di aggirare la tela dalla magistratura e dimenticare, una volta e per sempre, la rogna dei 49 milioni; chi invece ribatte che no, la questione è politica, e consiste nell’archiviare la questione settentrionale e disarmare la vecchia guardia dei colonnelli non proprio entusiasti del nuovo corso del partito. E forse la verità starà nel mezzo, come al solito. Ma come che sia, il congresso federale indetto il 21...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.