Altro che la valletta di Salvini. Lucia Borgonzoni ha idee sue, parla e non sopporta i maschilisti (del Pd)

La gavetta di partito, la conoscenza della città (e dei suoi malumori). Il fidanzato di sinistra e la voglia di rappresentare non solo i suoi elettori. “Qui c’è voglia di cambiare”, ci dice

Reporter:

Annalisa Chirico

6

22/11/2019

Bologna. Anche le leghiste parlano. Lei parla di sicuro. “Mi ritagliano addosso l’immagine della valletta di Matteo Salvini. Se non è maschilismo questo”. La senatrice Lucia Borgonzoni, candidata alla presidenza dell’Emilia-Romagna, ha lo scilinguagnolo sciolto. Si concede a un botta e risposta senza auricolari né suggeritori. Leghista da sempre nella rossa Bologna, alle ultime elezioni comunali ha dato filo da torcere allo sfidante di centrosinistra ottenendo il 45 per cento dei consensi al ballottaggio. “Qui da noi c’è una gran...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.