E se gli inglesi sognassero elezioni Brexit free? Chi ci guadagna e chi no

Farage rivede il suo patto con i Tory. I nuovi candidati e le loro ispirazioni. Poi ci sono Johnson e Corbyn, o meglio: Scilla e Cariddi

Paola Peduzzi

Reporter:

Paola Peduzzi

4

15/11/2019

Milano. Voi siete esausti e non volete più discutere di Brexit ma io no, ha detto ieri Nigel Farage, il leader del Brexit Party: io non sono stanco, voglio la Brexit e tengo gli occhi addosso al premier conservatore, Boris Johnson, perché non tradisca le promesse fatte. Per Farage la Brexit è vita e sopravvivenza, non può permettere che si parli d’altro, e così ha ignorato le pressioni che gli hanno fatto persino i falchi brexiteers come lui e con...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.