S’avanza l’idea di una “mini Ilva” per tenere Arcelor in Italia

In assenza di miracoli, investitori cinesi e ritorno dello stato circola l’ipotesi di dimezzare l’Ilva. Compromesso industriale

Alberto Brambilla

Reporter:

Alberto Brambilla

7

12/11/2019

Roma. Durante la sua prima visita a Taranto venerdì scorso, Giuseppe Conte si è sentito chiedere dai cittadini fuori dai cancelli dell’Ilva “cosa farebbe Padre Pio?” perché il premier, come noto, è devoto del santo di Pietrelcina. Mentre ieri la cinese Jingye ha raggiunto un accordo per rilevare l’inglese British Steel finita in bancarotta, qui non si vede nemmeno un interessamento di investitori asiatici (benché la China Communications Construction Company sia impegnata nel porto di Vado Ligure). Sfortunatamente non ci...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.