Renzi, Salvini e il Pd. Tutti sognano davanti alle stelle cadenti

Di Maio ripudia l’alleanza pensando al proporzionale mentre i leghisti cercano di irretire i grillini allo sbando

7

29/10/2019

Roma. Un po’ per la sua inattitudine alla stasi, un po’ forse per l’eco fosca dei ragionamenti di Giancarlo Giorgetti che già andava predicando sul fatto che “paradossalmente, il nostro trionfo in Umbria rafforza la maggioranza”, sta di fatto che Matteo Salvini ha diramato subito il dispaccio, mentre ancora si stappavano le bottiglie di spumante per la vittoria di Donatella Tesei: “Bisogna convincere una ventina di grillini a venire con noi – ha detto l’ex ministro dell’Interno ai suoi fedelissimi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.